Stampa questa pagina

Precisazioni sull'incontro di Sorso

|  
(0 Voti)
Pubblicato in News Sardegna  
|   Etichettato sotto   
Dott.ssa Maria Rosaria Randaccio Dott.ssa Maria Rosaria Randaccio ZonaFrancaSardegna.com

 

 

Comunicato importante da parte della dottoressa Randaccio relativo all'incontro di venerdì 14 giugno a Sorso.

"Nel precedente comunicato non è stato chiarito a  sufficienza il motivo e la necessità di incontrare il Presidente Cappellacci prima della nostra  manifestazione del 24 giugno a Roma, tant'è che molti amici ci hanno telefonato chiedendoci spiegazioni sul fatto che la manifestazione fosse stata organizzata dal Popolo della Liberta. In proposito possiamo osservare: 1) che il Presidente è stato eletto nelle liste di quel partito; 2) che il Presidente ci deve fare delle comunicazioni relative all'organizzazione dell'evento, in particolare ci deve assicurare che sono state fatte tutte le comunicazioni ufficiali sulla manifestazione quali: a) al Ministro degli Interni; b)  al Prefetto di Roma; c) ci deve rassicurare sul fatto che verremo accolti dalle forze dell'ordine con amicizia e simpatia e non in assetto di anti sommossa; d) ci deve dire da chi saremo ricevuti e che cosa ci aspettiamo come risultato dell'incontro; e) se il Dirigente delle Dogane di Roma ha intenzione o meno a compiere il proprio dovere comunicando all'Europa l'istituzione e l'attivazione della Sardegna come Zona Franca integrale; f) ci deve assicurare sul fatto che prima della partenza per Roma, la Giunta Regionale riuscira a deliberare sui diritti speciali che assicureranno nuove entrate alla Regione e ai Comuni, diritti speciali sui beni al consumo riservati ai residenti nelle zone franche in esenzione da dazi doganali iva ed accise, benzina ecc.ecc;  g) noi da parte nostra come Movimento zona franca faremo presente al Presidente che se la Giunta Regionale non volesse deliberare o frapponesse degli ostacoli alla suddetta delibera sui diritti speciali, abbiamo a disposizione tanti Sindaci che si sono proposti di farlo con delibere pilota in alternativa alla Regione. Questo ed altro chiederemo al Presidente Cappellacci che si è fatto promotore in prima persona della nostra manifestazione a Roma del 24 giugno 2013."

Letto 2648 volte Ultima modifica il Mercoledì, 25 Gennaio 2017 21:27